Energia
Agenzia Balcani
12.02.2016
Zagabria - Senza i contratti a lungo termine con le società americane, le quali hanno il permesso per l'esportazione del gas liquefatto, la costruzione del terminal a gas naturale liquefatto (LNG) sull'isola di Veglia (Krk), visto come un progetto strategico del nuovo Governo, diventa un'operazione rischiosa. L'ambasciatore croato a Washington, Josko Paro,
09.02.2016 - Agenzia Balcani
Zagabria - Il secondo principale fornitore dell'energia elettrica in Croazia, RWE Energija, martedì 9 febbraio, ha accusato la soci
08.02.2016 - Agenzia Balcani
Zagabria - Il capo del sindacato Nuova solidarietà (Nova solidarnost), Predrag Sekulic, ha dichiarato, lunedì 8 febbraio, a Sisak,&nb
08.02.2016 - Agenzia Balcani
Zagabria - Il Ministro della Protezione ambientale e della Natura della Croazia, Slaven Dobrovic, ha dichiarato, sabato 6 febbraio, che è abbastanza logico che la nuova strategia energetica rinuncerà alla costruzione della centrale termoelettrica a carbone Plomin C - scrive il quotidiano Jutarnji list. Lo stesso ha inoltre dichiarato che la Croazia dovrà creare una nuova st
05.02.2016 - Agenzia Balcani
Zagabria - Il Ministro dell'Economia della Croazia, Tomislav Panenic, ha dichiarato venerdì, 5 febbraio, che andranno avanti i negoziati con la società giapponese Marubeni sulla costruzione della centrale termoelettrica Plomin C,  nonostante l'atteggiamento del partito MOST il quale ha chiesto che venga introdotta una moratoria sulla costruzione della centra
04.02.2016 - Agenzia Balcani
Zagabria - L'assemblea dei creditori della società Dina Petrokemija ha deciso, mercoledì 3 febbraio, presso il Tribunale commerciale di Fiume, di sospendere il processo fallimentare per tre mesi, dato che non vi è la possibilità di assicurare il denaro per l'esecuzione del fallimento, scrive il quotidiano Novi list. Il curatore fallimentare, Marija Ruzic
02.02.2016 - Agenzia Balcani
Zagabria - Le organizzazioni non governative (ONG) Zelena akcija (Azione verde), Greenpaece e Zeleni Istre (I verdi di Istria) hanno invitato, mercoledì 27 gennaio, il Primo Ministro croato, Tihomir Oreskovic e il Ministro dell'Economia, Tomislav Panenic a spiegare pubblicamente l'atteggiamento del nuovo Governo sulla centrale termoelettrica Plomin C, e anche ad informare se hann
01.02.2016 - Agenzia Balcani
Zagabria - Dopo di più di un anno a partire da quando la società LNG Hrvatska ha pubblicato il primo invito per la consegna delle offerte non vincolanti per la gestione del futuro terminal a Omisalj, la società statale Plinacro ha bandito il primo invito pubblico per tutte le parti interessate al gasdotto, attraverso il quale il gas sarà trasportato&nb
28.01.2016 - Agenzia Balcani
Zagabria - Il nuovo Governo croato non ha menzionato, in nessuna parte del suo programma governativo, la più grande e più importante società croata INA, cioè non ha menzionato gli ulteriori negoziati con la società ungherese MOL, riporta il quotidiano Novi list, mercoledì, 27 gennaio. L'atteggiamento del nuovo Ministro dell'Economia, Tomislav Pa
27.01.2016 - Agenzia Balcani
Zagabria - L'accordo della coalizione di Governo ha rallentato gli investimenti nel settore energetico del valore di più di un miliardo di euro e, in base alle informazioni del quotidiano Vecernji list, la moratoria, posta sullo sviluppo di tutte le centrali termoelettriche in Croazia ed il progetto capitale dell'esplorazione del petrolio e del gas nell'Adriatico, servir&agra
21.01.2016 - Agenzia Balcani
Zagabria - La società croata Plinacro ha dato il via ad una fase non vincolante del processo Open Season per ottenere informazioni rilevanti, importanti per la costruzione del gasdotto sulle rotte di trasporto del gas dal Terminal a gas naturale liquefatto (LNG), ma anche degli altri percorsi, i quali attraverserebbero i gasdotti pianificati, scrive il quoti